Lino Banfi in difesa di Roma attacca Virginia Raggi

Lino Banfi in difesa di Roma attacca Virginia Raggi

Le parole di Lino Banfi che attacca Virginia Raggi, il celebre comico pugliese difende Roma vittima del degrado e non risparmia i leader politici

Ospite in tv a DiMartedì, trasmissione di La7, il celebre comico pugliese Lino Banfi si schiera in difesa della sua amata città di Roma: “Ogni sindaco dice “ho trovato un casino prima di me, adesso faremo di più”. Ma qua di più ci sono solo i topi e sono più pesanti di prima

Lino contro Virginia

Lino Banfi ospite a DiMartedì, trasmissione di La7 condotta da Giovanni Floris, ha parlato di Roma. In particolare l’attore pugliese si è letteralmente schierato a difesa della sua amata città adottiva. Un Lino Banfi senza peli sulla lingua ha voluto sottolineare: “Io vivo a Roma da cinquantacinque anni, questa caput mundi che tutti desideriamo, ma c’è un degrado ragazzi…” Alla spinosa domanda di Floris su un probabile maggiore degrado rispetto agli anni passati poi ha risposto: “Ogni sindaco dice “ho trovato un casino prima di me, adesso faremo di più”. Ma qua di più ci sono solo i topi e sono più pesanti di prima.

Su Renzi, Di Maio e Grillo

Durante l’ospitata poi l’attenzione e le parole di Banfi non hanno risparmiato Matteo Renzi: “Dopo il referendum il segretario del Partito democratico sembra più vecchio di 20 anni, cammina pure in modo diverso. Ma almeno ora fa qualche pausa…” Poi è stata la volta di Luigi Di Maio. Parole tenere per il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza del Consiglio: “E’ giovane, quando sorride è simpatico, è divertente. Ci siamo visti a Venezia in occasione della Mostra del Cinema a Venezia, stavamo aspettando il motoscafo, abbiamo chiacchierato. Mi ha detto “io ti devo molto per Nonno Libero, vedo tutti i tuoi film”. E’ stato carino, lo vedo ben disposto a quello che vuole fare, anche perché non urla come il suo chepo.” E su Beppe Grillo: “Molti nel mondo dello spettacolo hanno tentato di fare politica e poi si sono persi. Lui ha fatto qualcosa di grosso”.