Drammatica ultima gara per Bolt: i crampi lo fermano

Drammatica ultima gara per Bolt: i crampi lo fermano

Deluso per l’ultima performance della sua carriera, Usain Bolt è stato costretto a fermarsi durante la finale della 4X100 dei Mondiali di Londra

Non era certo questo il modo col quale avrei voluto dirvi addio. Ho dato tutto, in pista. Ho dato tutto me stesso, come sempre“. Con queste parole Usain Bolt ha rotto il silenzio dopo l’infortunio che lo ha costretto a fermarsi durante la finale della 4X100 dei Mondiali di Londra. L’atleta avrebbe infatti diffuso un breve video sul social Snapchat per salutare i suoi sostenitori.

Ultima gara per Usain Bolt: la delusione dell’atleta

Mi spiace non essere nemmeno riuscito salutarvi – aggiunge Boltma sarò allo stadio e mi farò vedere“, spiega l’atleta, molto deluso per la fine della sua carriera in pista. L’atleta avrebbe anche twittato una foto di se stesso insieme ai compagni di staffetta accompagnata dal messaggio: “Grazie amici miei, affetto infinito per tutti voi“.  Lo sportivo chiude quindi la sua carriera nel più triste dei modi, con un infortunio muscolare che lo blocca mentre sta tentando una difficile rimonta nella finale mondiale della staffetta 4X100.

Ultima gara per Usain Bolt: l’infortunio

Mentre il britannico Nethaneel Mitchell-Blake porta la Gran Bretagna all’oro per la prima volta, è il medico della nazionale giamaicana Kevin Jones a spiegare cosa sia successo all’atleta durante la finale mondiale della staffetta 4X100. “Non è stato un infortunio grave, a fermarlo sono stati i crampi che gli sono venuti alla gamba sinistra. Il dolore? Usain ne ha sentito tanto per la delusione di aver finito in quel modo, e per aver perso. Le ultime tre settimane per lui sono state molto dure, e noi lo sapevamo. Ora gli auguriamo il meglio“.

Photo Credits: www.online-news.it