Codice etico

PREMESSA

Le norme contenute nel presente codice etico hanno lo scopo di formalizzare alcuni importanti valori e regole di comportamento aziendale, istituite a presidio della reputazione e dell’immagine della Società CARMOSINA SRLS e di CNO-Webtv. Ad esse si devono attenere tutti coloro che hanno vincoli di rapporti giuridici con la Società stessa. quali collaboratori a qualunque titolo, fornitori, partners e utilizzatori dei servizi/prodotti realizzati. I valori dell’impresa vanno, quindi, rispettati in un’ottica sistemica di correttezza professionale da parte di tutti i Soggetti che entrano in relazione con Carmosina srls. In tale logica, il codice vuole confermare le regole e i principi guida già esistenti all’interno della Società e rispettati da tutti coloro che, a vario titolo, si richiamano a Carmosina srls.
Inoltre, l’adozione del codice etico rappresenta l’adeguamento al Decreto Legislativo 231/2001 e sue integrazioni e variazioni, che riconosce rilevanza giuridica all’adozione di principi etici e di condotta aziendale.

1. Ambito di applicazione del codice.
Le disposizioni del presente Codice vincolano i soci, amministratori, i sindaci e tutto il personale della Società. Esse sono vincolanti, altresì, per i collaboratori e consulenti esterni, fornitori e utilizzatori.

2. Soggetto garante applicazione del codice.
Il controllo sul rispetto del Codice è demandato, allo stato, all’amministratore della
Società.
3. Pubblicità del Codice
Il codice è disponibile sul sito di CNO-Webtv, www.cno-webtv.it, di cui Carmosina srls è proprietaria ed editrice.

4. REGOLE
a. Rispetto delle leggi.
I Soggetti di cui al punto 1., in ogni circostanza connessa alla effettuazione della prestazione professionale per conto della Società ed in ogni occasione che comunque ne coinvolga gli interessi, debbono rispettare le leggi in vigore in Italia o in altri Paesi in cui svolge, anche occasionalmente la prestazione stessa, astenendosi dal costringere altri a violare le leggi medesime. E’ fatto obbligo agli stessi Soggetti di conoscere le norme e regolamenti che riguardano la prestazione/servizio/fornitura fatte nell’interesse della Società.

b. Prescrizioni di comportamento.
Ogni operazione realizzata a vantaggio e nell’interesse della Società o che comunque ne coinvolga il nome e la reputazione, deve improntarsi alla massima correttezza professionale, alla completa e trasparente informazione, alla legittimità sotto l’aspetto formale e sostanziale e deve essere opportunamente documentata.
Nello svolgimento di qualsiasi attività devono sempre essere evitate circostanze ove i soggetti coinvolti siano o possano essere in conflitto di interesse. Chiunque si trovi ad operare in conflitto di interesse, è tenuto a dichiararlo, in scienza e coscienza, ai suoi referenti della Società.
Nei rapporti, a vario titolo, con la Pubblica Amministrazione è espressamente vietato porre in essere o sollecitare altri a porre in essere pratiche corruttive di ogni genere. In particolare, i rapporti con la Pubblica Amministrazione debbono essere caratterizzati dalla più rigorosa osservanza delle leggi e regolamenti applicabili così da salvaguardare la reputazione aziendale. In ogni caso, deve sempre essere conservata la documentazione relativa ai contatti con la Pubblica Amministrazione.
Tutti i destinatari del presente codice, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione sono obbligati ad astenersi dall’offrire vantaggi economici o di altro tipo al funzionario pubblico e/o a soggetti ad esso riconducibili.
La società raccomanda che tutti coloro che agiscono per il suo interesse, qualora dovessero ricevere direttamente o indirettamente da Rappresentanti della P.A. richieste di denari o di altre utilità, non devono dare seguito alla richiesta e debbono informare subito i loro referenti societari che provvederanno a sporgere opportuna denuncia.
In occasione di verifiche o ispezioni da parte della P.A. è necessario avere una condotta di massima disponibilità, trasparenza e correttezza nei confronti degli organi pubblici. Tutto deve essere tracciabile e verificabile.
E’ vietato alterare il funzionamento di un sistema informatico o telematico della Pubblica Amministrazione o manomettere i dati in esso contenuti.
I rapporti con l’Amministrazione finanziaria, Autorità giudiziaria e con le Autorità preposte alla verifica degli adempimenti in materia previdenziale e assistenziale, devono essere sempre regolati dal rispetto dei principi di correttezza, veridicità e collaborazione. In caso di verifica, accessi, richieste, deve essere data immediata notizia all’Amministratore. E’ espressamente vietato, in tali circostanze, qualunque iniziativa a carattere corruttivo e/o esercitare illecite pressioni per indurre funzionari e rappresentanti di tali amministrazioni pubbliche a definire provvedimenti che vadano illegittimamente a favore della Società.
I rapporti con i fornitori e i clienti sono improntati e gestiti con correttezza e trasparenza. In particolare, nel corso di trattative negoziali e nella conclusione di contratti, la Società e i suoi collaboratori devono adottare ogni iniziativa per evitare condotte, potenzialmente illecite, configurabili come ricettazione, riciclaggio e/o utilizzo di denaro, beni o utilità di provenienza dubbia. In particolare occorre verificare la regolarità dei flussi finanziari e della documentazione contabile. E’ fatto obbligo, inoltre, prima della stipula di qualsiasi accordo, di accertare l’attendibilità commerciale e professionale di fornitori, clienti e partners.

c. Rapporti con le Autorità di Vigilanza.
Nelle relazioni e contatti con le Autorità di vigilanza è espressamente vietato ogni azione e/o atto, anche tramite Terzi a scopo corruttivo. La Società e i suoi collaboratori son impegnati ad osservare pedissequamente la normativa emanata nei relativi settori di competenza: AGCOM, Autorità Garante protezione dati personali, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ecc. Tutti i predetti Soggetti societari si impegnano a soddisfare, con correttezza e buona fede, ogni richiesta proveniente dalle predette Autorità, dando piena collaborazione ed evitando eventuali comportamenti ostruzionistici.

d. Contributi, sponsorizzazione e manifestazioni a premi.
La Società potrà svolgere attività di sponsorizzazione e manifestazione a premio, purché lecite, nel pieno rispetto della legge e dei regolamenti, e riguardare eventi che offrano garanzie di qualità.

e. Finanziamenti pubblici
Le istanze presentate ad Enti pubblici, al fine di conseguire erogazioni pubbliche o finanziamenti agevolati, devono essere complete e veritiere. E’ fatto divieto di destinare le somme ricevute dai soggetti suddetti per scopi diversi da quelli per i quali è stata disposta l’assegnazione stessa.

f. Linea editoriale e gestione della pubblicità
Nella determinazione della linea editoriale, nella gestione degli spazi pubblicitari e nella gestione in genere del sito internet www.cno-webtv.it di proprietà di Carmosina srls, deve essere messo in atto ogni sistema di verifica e controllo onde evitare che i contenuti proposti siano contrari alla legge e al buon costume. In particolare, che abbiano ad oggetto: l’induzione alla prostituzione, lo sfruttamento dei minori, atti di violenza con finalità di terrorismo e di eversione dell’ordinamento democratico.

g. Norme in materia di reati societari e contabilità
La società ed i suoi collaboratori e consulenti osserveranno i seguenti principi per evitare la commissione di reati societari:

  • i bilanci e le comunicazioni sociali previste dalla legge devono essere redatti con chiarezza ed evidenziare in modo preciso, corretto e veritiero la situazione patrimoniale e finanziaria della Società.
  • è vietato comunicare alla P.A. fatti non veritieri sulla situazione patrimoniale e finanziaria di Carmosina srls.
  • è fatto divieto di restituire i conferimenti effettuati dai soci o liberarli dall’obbligo di eseguirli fuori dai casi previsti dalla legge.
  • è vietata ogni operazione che possa causare un danno ai creditori e ogni altra indebita ripartizione dei beni sociali.

La società ed i suoi collaboratori sono tenuti al rispetto dei “Principi contabili”, in particolare che i fatti di gestione siano correttamente e tempestivamente registrati nella contabilità stessa. E’ fatto espresso divieto di registrare operazioni fittizie o in modo fuorviante di operazioni e transazioni.

h. Pari opportunità – Divieto di Discriminazioni – Molestie – Sicurezza, salute e ambiente.
La Società non tollererà forme di discriminazioni relative alla razza, colore, sesso, età religione, condizione fisica, orientamenti sessuali, cittadinanza, ecc… o qualunque altra discriminazione contraria alla legge. La Società fa espresso divieto, nelle relazioni lavorative, della condotta che dia luogo a molestie, sia di carattere lavorativo che sessuale. Non saranno tollerate forme di ritorsione nei confronti di coloro che abbiano lamentato modalità di discriminazione o di molestia, né di coloro che abbiano solo fornito notizie in merito.
La Società considera molto importante l’integrità fisica e morale e le condizioni degli ambienti di lavoro, curando la diffusione e la cultura della sicurezza e del benessere psicofisico.

i. Riservatezza e comunicazioni
Tutti i Soggetti di cui al punto 1. devono assicurare alle informazioni di sono venuti a conoscenza la dovuta riservatezza richiesta dalle circostanze e la cui divulgazione potrebbe conseguire danni per gli interessi aziendali. La Società a sua volta dovrà garantire l’osservanza della normativa sulla Privacy per quanto riguarda collaboratori e Terzi.
L’utilizzo dei servizi informatici e telematici previsti dalla Società deve svolgersi nel pieno rispetto delle vigenti normative in materia, tenendo conto delle sanzioni penali previste in caso di inosservanza di esse.