Differenza di età, quando Cupido non bada ai numeri

Differenza di età, quando Cupido non bada ai numeri

Sono tante al giorno d’oggi le coppie che, spesso con non poche difficoltà, si trovano a dover fare i conti con una considerevole differenza di età. Ma come è possibile gestire al meglio la distanza anagrafica in amore?

Secondo la più antica tradizione, Cupido, il re dell’amore, è dipinto cieco. E se nell’amore, quello vero, l’aspetto conta poco o niente, lo stesso vale senza ombra di dubbio per l’età. “L’amore non ha età“, recita un antico detto. Parole inutili o pura verità? Benché la tendenza delle giovani generazioni ad essere più aperte riguardo alla differenza di età nella coppia non sia ancora del tutto accettata dalla società, spesso intraprendere una relazione con un partner più giovane o più maturo comporta un significativo scambio di esperienze e punti di vista, un maggior equilibrio nella relazione e, contrariamente a quanto molti pensano, un’ottima intesa sul piano sessuale. In definitiva, nascondersi dietro a un numero è controproducente quando, al posto dell’età, bisognerebbe parlare di maturità. Per far sì che una storia funzioni, siano pure trenta gli anni di differenza tra i partner, è necessario infatti condividere progetti, valori, sogni e aspettative per costruire insieme, da solide fondamenta, una relazione sana e duratura.

Differenza di età, come gestirla

Una delle sfide più comuni per i partner con una grande differenza di età è il giudizio della gente. Non di rado, infatti, queste coppie attirano la curiosità delle persone che, spesso indelicatamente, potranno esordire con battute di cattivo gusto o commenti inappropriati, alludendo magari al fatto che le due dolci metà potrebbero tranquillamente sembrare padre e figlia. Molti, d’altra parte, potrebbero fare becere insinuazioni e mettere in dubbio la sincerità del legame d’amore che unisce un uomo maturo a una giovane ragazza. L’unica vera soluzione per far fronte all’incomprensione altrui consiste nell’essere sicuri della solidità del rapporto e dei sentimenti alla base di esso, senza sentire il bisogno di dimostrare nulla e senza preoccuparsi troppo del giudizio altrui.

Differenza di età, gli amori dello star system

Nel mondo dello spettacolo sono sempre più le coppie nelle quali la differenza di età è davvero notevole. Da Bruce Willis a Jennifer Lopez, da Johnny Depp a Woody Allen, passando attraverso le vicende amorose di Demi Moore, Madonna, George Clooney e Michael Dougles, sono tantissime le star del mondo dello spettacolo che non guardano in faccia alle differenze anagrafiche. E’ quindi una moda quella che impazza nel mondo dei vip e non solo? Una tendenza del momento? O, più probabilmente, un sentimento sincero che non bada ai numeri?

Photo credits: www.fioriblu.it

  • Ilario Michelini

    La mia relazione con più differenza di età….
    Lui aveva circa 30 anni di più, io 25 lui 56.
    Colto, simpatico, forse il miglior sesso della mia vita.
    Ci siamo frequentati assiduamente 4 mesi, passando insieme anche un po’ di ferie…

    Il problema era che lui mi amava, io no…
    Appena ho trovato una persona che mi ha fatto battere un po’ più veloce il cuore, e l’ho scaricato. Fine.

    La differenza di età che conta è quella in testa e non quella anagrafica.