Fitness a Natale, gli esercizi giusti per combattere le calorie del panettone

Fitness a Natale, gli esercizi giusti per combattere le calorie del panettone

Panettone, pandoro e tutte le delizie del Natale sono una gioia per il palato. Il piacere delle Feste si condivide anche a tavola, basta tenere a mente il dovere da svolgere in palestra o all’aria aperta

La soluzione per mantenere la linea post (e durante per i più volenterosi) Feste sono gli esercizi aerobici e la buona volontà. Più semplice a dirsi che a farsi ma la determinazione e il buon senso possono fare grandi cose: l’allenamento è una buona regola per la salute, soprattutto in questo periodo dell’anno durante il quale eccediamo con gli zuccheri e i grassi. L’attività fisica è necessaria al buon funzionamento dell’organismo e per ridurre il rischio di insorgenza di alcune patologie croniche come il diabete. Scopriamo il fitness post cenoni, le attività più indicate per bruciare le calorie

Fitness a Natale, l’importanza dell’attività aerobica

Dopo aver svelato gli ingredienti e l’apporto calorico dei due dolci più tipici del Natale, capiamo quali sono le attività più indicate per bruciare e smaltire gli zuccheri e i grassi. Gli esperti consigliano gli esercizi aerobici ossia gli sport o le attività che prevedono uno sforzo moderato per un periodo di tempo prolungato. Parliamo della marcia, della corsa, del nuoto oppure della bicicletta in esterni o della cyclette in interni, oppure esercizi a corpo libero senza affanno. Immancabili gli sport sulla neve, quelli senza adrenalina, parleremo di tutte attività eseguite senza scatti.

Questo genere di allenamento è fondamentale per chiunque e soprattutto per le persone in sovrappeso poiché agisce sul tessuto adiposo contribuendo alla sua rigenerazione. Gli ultimi studi hanno individuato l’aumento di una proteina, chiamata Vegfa, all’interno del tessuto adiposo dopo l’allenamento. Questa favorisce lo sviluppo dei vasi sanguigni ed ha un ruolo nella crescita e rafforzamento dei capillari, dunque è coinvolta in processi fisiologici che migliorano la salute dei tessuti. Soprattutto nei soggetti in sovrappeso è inoltre una valida strategia che permette di sviluppare l’insulino-resistenza, un importante fattore di rischio per lo sviluppo del diabete.

Attività da svolgere -parte prima-

La camminata è sempre un’ottima scelta per unire l’utile al dilettevole. Passeggiare a buon ritmo in pianura fa consumare intorno alle 300 calorie in un’ora, permette di bruciare i grassi e snellire il punto vita perchè gli addominali devono restare sempre un po’ contratti. Ottimo anche il walking in salita, soprattutto per rassodare gambe e glutei, riduce lo stress e permette di bruciare 400 calorie in 60 minuti di attività.

Un’ora di running è accessibile a tutti, basta un abbigliamento adeguato e un buon paio di scarpe. L’allenamento aerobico, stimola il metabolismo e permette di bruciare i grassi, ma non tutti considerano il dispendio calorico differente tra corsa in città e in campagna. 60 minuti di corsa urbana permettono di bruciare 600 calorie, in natura circa 800 calorie, un apporto maggiore considerate le caratteristiche del percorso, meno lineare e più dissestato rispetto a quello cittadino.

Appuntamento a domani per scoprire le attività da praticare durante e post Feste.