Gianna Nannini lascia l’Italia per la famiglia: a Londra si unirà civilmente alla sua compagna Carla

Gianna Nannini lascia l’Italia per la famiglia: a Londra si unirà civilmente alla sua compagna Carla

Gianna Nannini ha annunciato di volersi trasferire a Londra per sposare la sua compagna Carla e per garantire a sua figlia Penelope un futuro sereno affidandosi alla stepchild adoption

Quarant’anni fa Gianna Nannini lasciava Siena per trasferirsi a Milano, rincorrendo il sogno della musica. Oggi , a 61 anni, la rockstar lascia l’Italia per raggiungere Londra, dove potrà unirsi civilmente con la sua compagna Carla e affidarsi alla stepchild adoption per tutelare la figlia Penelope. Secondo quanto spiegato dall’artista al Corriere della Sera: “Non ci sono leggi in Italia che mi garantiscano di sapere cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma“. La decisione della cantante, ampiamente raccontata anche nella sua autobiografia dal titolo Cazzi Miei (Mondadori), non sarà però definitiva. L’artista, infatti, conta di tornare a vivere prima o poi nella sua Italia.

Gianna Nannini lascia l’Italia: una stella del rock

Nata a Siena il 14 giugno del 1954, Gianna Nannini si trasferisce giovanissima a Milano. A soli 19 anni comincia dedicarsi alla musica, studiando composizione con Bruno Bettinelli. A Milano, la giovane artista comincia ad esibirsi in molti locali storici come l’Osteria dell’Operetta, le Scimmie e il Rosso. Conosce quindi il musicista blues Igor Campaner, che l’affianca nelle sue performance per poi collaborare con lei anche successivamente. La giovane artista dedica tutta la sua vita alla musica e nel 1976 incide il suo primo album dal titolo Gianna Nannini.  E’ il 23 agosto del 2010  quando lo stato di gravidanza dell’artista diviene di pubblico dominio, destando un acceso dibattito sulla possibilità di avere figli in età avanzata. L’artista, in un diventa di pubblico dominio il suo stato di gravidanza all’età di 56 anni, scatenando un dibattito sull’opportunità di avere figli in età avanzata. La cantante, allora 56enne, dichiarerà in un’intervista al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni: “All’improvviso tutti si sono dimenticati della libertà e del diritto che ha ciascuno di noi di fare quello che vuole, quando e con chi vuole”. E’ il 26 novembre del 2010 quando Gianna dà alla luce la figlia Penelope nella clinica la Madonnina di Milano.

Gianna Nannini lascia l’Italia: il libro dell’artista

Nell’autobiografia Cazzi Miei, Gianna Nannini si racconta andando oltre il palcoscenico. Dalla fuga dalla Toscana all’avventura della musica fino ad arrivare al trasferimento a Londra, l’artista affida a 210 pagine di pura energia tutta la sua vita. A Londra, spiega la cantante “mi sento di nuovo libera: prendo il bus, faccio i giri col monopattino, che tutti qui a Londra chiamano scooter, uso il metrò, prendo lezioni di chitarra blues. Il bello di vivere qui a Londra è che non mi riconoscono, almeno quasi mai, e posso stare al parco, in libreria, e alla scuola di teatro di Penelope, godendomi il tempo con lei“.

Photo Credits: www.veb.it