Il dolore di Rihanna: il cugino ventunenne della cantante è stato ucciso in una sparatoria

Il dolore di Rihanna: il cugino ventunenne della cantante è stato ucciso in una sparatoria

E’ stata la stessa Rihanna a comunicare ai suoi fan il terribile lutto che ha colpito la sua famiglia. Il cugino ventunenne della cantante è stato ucciso a colpi di arma da fuoco

Non posso credere che sia stata l’ultima notte passata insieme“, con queste parole Rihanna ha annunciato sui social la morte del cugino ventunenne Tavon Kaiseen Alleyne, ucciso a colpi di pistola il 26 dicembre sull’isola di Barbados. Nel pubblicare su Instagram gli ultimi scatti in compagnia del cugino, il giorno prima dell’omicidio, la cantante ha concluso il suo messaggio di cordoglio con l’hashtag #endgunviolence, stop alla violenza a mano armata. Pare infatti che il ventunenne stesse camminando da solo nella zona di Saint Michael quando è stato avvicinato da un uomo che, spinto da un movente ancora sconosciuto, ha esploso diversi colpi di arma da fuoco.

La morte del giovane Tavon Kaiseen Alleyne

Morto dopo il ricovero in ospedale, Tavon Kaiseen Alleyne è rimasto vittima di una violenza più volte denunciata dalle autorità delle Barbados. All’inizio del mese, infatti, la polizia aveva comunicato che i crimini legati all’utilizzo di armi sull’isola erano aumentati notevolmente rispetto al 2016. “Non posso credere che solo la scorsa notte ci stavamo stringendo in un abbraccio. Non avrei mai pensato che sarebbe stata l’ultima volta che avrei sentito il calore del tuo corpo. Ti voglio bene“, ha scritto la cantante per salutare il cugino prematuramente scomparso il giorno dopo aver trascorso il Natale in famiglia.

Photo Credits: www. thesocialpost.it