In Galles si può dormire in una straordinaria biblioteca dell‘800, fra 250 mila libri

In Galles si può dormire in una straordinaria biblioteca dell‘800, fra 250 mila libri

“Read, write, relax and become inspired”. Questa è la filosofia della Gladstone’s Library, una famosa libreria nel Galles dove si può anche dormire.

Dormire in una famosa biblioteca in stile vittoriano, tra 250 mila libri. Un sogno per gli amanti dei libri, per coloro che sanno apprezzare il silenzio e il profumo delle pagine di vecchie edizioni. La Gladstone’s Library, offre ai suoi visitatori 26 stanza minimaliste (ma piene di libri) in cui poter passare la notte a sognare (e leggere) tra i libri.

Una biblioteca vittoriana nel Galles

La biblioteca Gladstone’s Library, vanta una collezione straordinaria di ben 250.000 mila libri ed è stata fondata William Gladstone e si trova nel villaggio di Hawarden, nel nord del Galles (a circa un’ora da Liverpool). William Gladstone – nato a Liverpool nel 1809 – è stato Primo ministro del Regno Unito ben quattro volte. Oggi la Libreria Gladstone è un luogo di lettura, scrigno di cultura: in questa libreria dal 200 ad oggi sono stati scritti quasi 600 libri. Il piacere di perdersi tra antiche edizioni e scaffali di libri: in questo luogo di silenzio si può leggere, scrivere ma anche dormire. Un luogo che pulsa ancora oggi di fascino e storia.

Dormire tra i libri, sognare in una biblioteca

Dormire tra i libri antichi e tra edizioni storiche è un vero sogno per i bibliofili, amanti e appassionati di libri e collezioni. Alla William Gladstone’s Library questo sogno è realtà: infatti all’interno della libreria troviamo 26 stanze nelle quali si può dormire. Sono stanze minimaliste ma ben curate che al loro interno ospitano scaffalature di libri – ed ovviamente una comoda poltrona di pelle ed una scrivania. Il visitatore può quindi visitare la libreria, leggere in relax e poi portarsi il suo libro in camera – se non si vuole accontentare dei molti libri che si trovano nelle stanze da letto.

Photo Credit: Foto dell’interno della Gladstone’s Library @ https://www.gladstoneslibrary.org/