Influenza e raffreddore: i cibi da preferire e da evitare

Influenza e raffreddore: i cibi da preferire e da evitare

Quali sono i cibi da prediligere o evitare quando influenza e raffreddore ci mettono ko? Sentirsi meglio grazie all’alimentazione è possibile seguendo semplici regole di buona nutrizione capaci di rafforzare  il sistema immunitario, aiutandolo a contrastare i malanni dell’inverno

Vincere la battaglia contro febbre, confestione nasale, mal di gola e dolori alle ossa e sentirsi meglio grazie all’alimentazione è possibile,. Alcuni alimenti infatti sono in grado di contribuire a rafforzare le difese immunitarie, fornendo all’organismo i sali minerali e le vitamine che lo aiuteranno a combattere influenza e raffreddore. Un corretto apporto di sali minerali e vitamine aiuterà il nostro organismo a contrastare i  malanni invernali, permettendo al corpo di superare i fastidiosi sintomi rapidamente.

Influenza e raffreddore: i cibi da preferire

Gli agrumi, ricchi di vitamina C, sostanza fondamentale per prevenire la congestione nasale e per ridurre i sintomi del raffreddore, sono capaci di prevenire un eccessivo accumulo di muco nelle vie respiratorie. Mandarini, arance, limoni, pompelmi e spremute in quantità saranno quindi i naturali alleati della buona salute invernale. L’aglio, acerrimo nemico dell’alito profumato, si rivela un vero e proprio medicinale naturale. Ricco di fitonutrienti con proprietà antivirali e antibiotiche, l’aglio, contenente l’allicina,  è un antidoto prezioso contro influenza e raffreddore. Anche i flavonoidi presenti nella cipolla, in sinergia con la vitamina C degli agrumi, sono capaci di contrastare i malesseri invernali. Delizioso e molto in voga nelle cucine di oggi, lo zenzero è un ingrediente miracoloso in fatto di influenza e raffreddore.  Mangiare zenzero fresco contrasterà febbre, tosse e  dolorosi sintomi del mal di gola. Consumare lo zenzero fresco non è però per tutti i palati. Chi non ama il sapore forte di questa radice potrà però aggiungerlo in piccole quantità a tè, zuppe e tisane. Tra i tanti alimenti utili per contrastare i malanni di stagione troviamo inoltre miele, spinaci, mango, ananas, broccoli, frutti di bosco, pepe nero e cannella.

Influenza: i cibi da evitare

In caso di influenza e raffreddore, alcuni alimenti dovrebbero essere evitati, per cercare di curare i sintomi e guarire il più velocemente possibile. Alcuni cibi infatti sono in grado di indebolire la risposta immunitaria dell’organismo, causando problemi alle vie respiratorie. Carne e grassi animali ostacolerebbero l’organismo nell’espulsione dei germi responsabili di influenza e raffreddore. Latte e latticini, invece, potrebbero incrementare la produzione di muco e andrebbero sostituiti con alternative vegetali. Dolci industriali, snack, cibi fritti, bibite gassate e prodotti confezionati, ricchi di zucchero e sostanze dannose, potrebbero affaticare la digestione e contribuire alla disidratazione. Godersi qualcosa di dolce nel pieno sconforto dei malanni influenzali sarà possibile sostituendo ai dolciumi della deliziosa frutta secca.