La frutta e la verdura di stagione, la spesa di febbraio

La frutta e la verdura di stagione, la spesa di febbraio

Continua l’inverno della “buona tavola” con le primizie del mese, scopriamo quelle di febbraio

Anche in queste fredde giornate le ricette della salute non mancano, ricche di frutta e verdura di stagione che ci proteggono da influenze e raffreddori. Scopriamo quali scegliere.

La verdura di febbraio

Il protagonista del mese è il carciofo. Ricchissimo di sali minerali e vitamine A, del gruppo B, C, E e J. Il segreto delle sue virtù è dato dalla cinarina, un polifenolo che contraddistingue il suo sapore e i suoi benefici. Gli ultimi studi classificano il carciofo come l’ortaggio più ricco di antiossidanti. Nella parte del cuore è presente l’acido clorogenico che protegge il sistema cardiocircolatorio, regola la pressione sanguigna e rinforza il sistema immunitario. Benefico per la diuresi e la regolarità intestinale, l’ideale per le diete detox.

Tra gli “immancabili” di febbraio sono ci sono i cavoli. Tutte le loro varietà contengono buone quantità di vitamine C e B9 (acido folico) e di potassio, sono indicati nelle diete ipocaloriche per le poche calorie e per un alto indice di sazietà: il cavolfiore, il cavolo broccolo, il cavolo broccolo ramoso, i cavoletti (o cavolini) di Bruxelles, il cavolo cappuccio, il cavolo cinese, il cavolo nero, il cavolo verza, il cavolo rapa. Da scegliere anche la bietola, con un alto contenuto di vitamine, fibre, acido folico, sali minerali e beta-carotene è un toccasana per la pelle e per la vista. Il radicchio, nominato sin dall’antichità come “lattuga veneta”, questa verdura non nasconde le sue origini conquistando tutto lo stivale grazie al gusto e alle proprietà diuretiche, disintossicanti e antiossidanti per la presenza di polifenoli.

La frutta di febbraio

La canestra di frutta di febbraio è in perfetta armonia con i colori del carnevale, a cominciare dalle tonalità accese degli agrumi. Arance, mandarini e mandaranci sono i veri protagonisti di stagione e del mese, una carica di vitamina C che previene e aiuta a guarire i malanni di stagione: una bella spremuta di arance al mattino è l’ideale per cominciare con energia la giornata. Un piccolo suggerimento: non rinunciate a mangiare il frutto per interno facendo attenzione a non togliere del tutto la parte bianca sotto la buccia, un po’ più fibrosa ma ricchissima di vitamina C. Non mancano i melograni e i kiwi. Un’altra dolce e delicata delizia del mese è la pera, ricca di calcio rinforza il tessuto osseo riducendone la demineralizzazione e il rischio di osteoporosi. Contengono in grande quantità di boro, alleato del cervello migliora la prontezza di riflessi e la memoria.