Insulti razzisti per la nuova velina di Striscia la Notizia Mikaela Neaze Silva

Insulti razzisti per la nuova velina di Striscia la Notizia Mikaela Neaze Silva

Scelta tra ben 300 candidate, la nuova velina di Striscia la Notizia, Mikaela Neaze Silva, ha origini afro-asiatiche, parla cinque lingue e vive in Italia da quando aveva sei anni

Ho 23 anni e sono nata a Mosca. Perché lì mio papà, che è dell’Angola, e mia mamma, che è afghana, si sono conosciuti mentre studiavano Medicina. Sono tornata a vivere in Angola fino a sei anni e poi ci siamo trasferiti a Genova dove ho vissuto e studiato danza. In tv sono già stata a Zelig Circus e Dance Dance Dance. Poi sono partita per una tournée in Cina , si racconta Mikaela Neaze Silva a Sorrisi e Canzoni Tv. La bella velina di origini afro-asiatiche, selezionata insieme alla sua collega Shaila Gatta tra oltre 300 ragazze, è stata bersaglio di pesanti insulti sul web.

Insulti razzisti per la nuova velina: la nuova edizione del programma di Canale 5

Striscia la Notizia, storico tg satirico di Antonio Ricci, ha presentato le nuove veline Shaila Gatta, 21enne di Secondigliano (Napoli) e Mikaela Neaze Silva, 23enne nata a Mosca da padre africano e madre afghana. Sarebbe stato l’inviato Luca Abete a postare su Facebook la foto delle due giovani veline, scatenando gli insulti razzisti del web. Molti haters, protetti dall’anonimato dietro ai loro schermi, non hanno infatti esitato ad attaccare la giovane ragazza che parteciperà alla nuova edizione del programma, in onda a partire da lunedì 25 su Canale 5 e condotta dagli storici presentatori Greggio e Iacchetti.

Insulti razzisti per la nuova velina: la reazione degli haters sul web

Dalla battuta sarcastica all’insulto razzista, i commenti pubblicati dagli utenti del web contro la bella Mikaela sono parecchi. “Con questa velina ogni volta che vedo Striscia darò sempre più ragione a Salvini“, “Toglie il posto a una delle nostre ragazze, quando ne abbiamo di bellissime“, “Torniamo alle origini italiche“, “L’africana bionda, siamo al ridicolo“, di questo calibro alcuni dei commenti pubblicati dagli utenti della rete. Fortunatamente sono in molti ad apprezzare la nuova velina. Mentre l’ex velina Alessia Mancini dichiara: “Siamo tutti uguali, il colore della pelle non ci differenzia. Però è pur vero che siamo in Italia e sarebbe bello fare onore al nostro Paese“, Patrizia Mirigliani, alla guida di Miss Italia, porta l’esempio del suo concorso di bellezza che quest’anno ha visto classificarsi al terzo posto Samira, una giovane senegalese.

Photo Credits: www.corriere.it