Le proprietà della rosa canina, i consigli di bellezza e benessere per il fine settimana

Le proprietà della rosa canina, i consigli di bellezza e benessere per il fine settimana

Le sue bacche sono un concentrato di benessere, crescono su una pianta dai fiori gentili e si rivelano un autentico toccasana per difenderci dalle prime insidie della brutta stagione

La rosa canina è conosciuta sin dall’antichità per le sue molteplici proprietà benefiche. Un arbusto generoso dai fiori rosa e dai piccoli frutti rossi che fortificano il nostro sistema immunitario soprattutto per l’altissimo contenuto di vitamina C. Le bacche sono molto utilizzato anche come rimedio naturale contro le allergie e l’asma. Scopriamo meglio le sue proprietà.

Origine e proprietà della rosa canina

La pianta di rosa canina è un arbusto spinoso che appartiene alle Rosaceae. In natura può raggiungere i tre di altezza. I suoi fiori rosati hanno grandi petali e sbocciano a primavera inoltrata mentre le sue bacche rosse e brillanti giungono a maturazione verso la fine dell’autunno. Era conosciuta sin dall’antichità e i primi reperti fossili vennero ritrovati nel Colorado e nell´Oregon. Questo attribuì al nord America la sua origine per poi adattarsi alle zone temperate di tutto il mondo. Il suo nome si deve a Plinio il Vecchio che narrò di un soldato romano affetto da rabbia causata dal morso di un cane e guarì grazie all’assunzione di un decotto di radici di questa pianta. Nel 1700 Linneo attribuì questo appellativo nella sua nomenclatura botanica, un omaggio alla leggenda anche se la scienza escluse la correlazione benefica a quel tipo di malattia. Ma le proprietà della rosa canina per la salute sono comunque numerosissime. Ricchissima di sali minerali come fosforo, potassio, calcio, manganese, sodio, ferro, rame, magnesio, zinco, boro e vitamine A, del gruppo B, C, K ed E. Le bacche di rosa canina contengono soprattutto la vitamina C tanto da essere utilizzate durante la seconda guerra mondiale come ingrediente per la preparazione di uno sciroppo integratore per i bambini. Il piccoli germogli sono un toccasana anche per le allergie grazie alle loro proprietà immunomodulante ossia la capacità di regolare la risposta immunitaria dell’organismo in particolare a livello respiratorio. Hanno inoltre proprietà antinfiammatoria e sono benefiche per le congestioni nasali, degli occhi e delle vie aeree. Sono una fonte remineralizzate ideale per fortificare il sistema immunitario.

Dai frutti esiccati si prepara un tè dalle proprietà terapeutiche particolarmente indicato per chi soffre di malattie reumatiche. L’estratto di rosa canina inoltre ha la capacità di regolare i livelli di colesterolo. Consigliato anche per chi è anemico, perché contiene una buona dose di ferro e per chi è soggetto a problemi allo stomaco: previene le irritazioni e le ulcere. Infine è indicato come cura naturale per alleviare i fastidi dell’apparato urinario causati dalle infezioni.

Per la bellezza

I fiori e i frutti della rosa canina sono particolarmente utilizzati anche nella cosmetica. L’alto contenuto di vitamina C, di flavonoidi, carotenoidi, polifenoli e catechine la rendono un potente antiossidante. Questo permette la produzione di collagene che mantiene la pelle sana e giovane contrastando la formazione delle prime rughe. La rosa canina inoltre è ricca di vitamina A benefica per l’epidermide. E le calorie? 100 gr di bacche di rosa canina apportano 162 calorie.