Le proprietà delle nespole, i consigli di bellezza e benessere per il fine settimana

Le proprietà delle nespole, i consigli di bellezza e benessere per il fine settimana

Una delle delizie del mese di maggio, simili alle albicocche ma solo all’ apparenza. Originarie dell’Oriente ma anche dell’occidente, lo stesso nome per due varietà entrambe ricchissime di benefici

Le nespole abbondano sulle bancarelle di fine primavera portando colore sulle tavole e tanto benessere nella dieta quotidiana. Due tipologie, giapponesi ed europee. I Più golosi le conoscono come ingrediente prezioso per preparare dolci confetture dall’anima leggermente amarognola ma scopriremo che sono anche un alimento della salute con tantissime proprietà.

Le proprietà e l’origine delle nespole

Chi ha la fortuna di avere nel proprio giardino un albero di nespole, otre a curarlo e potarlo, dovrebbe imparare a riconoscerne l’origine. Il nespolo può essere di due varietà: il Mespilus germanica, il nespolo europeo e il Eriotroba japonica, quello giapponese. Entrambi appartengono alla famiglia delle Rosacee. Il primo si caratterizza per essere un arbusto piccolo e spinoso e raggiunge l’altezza massima di 5 metri. Il secondo è più imponente e raggiunge anche i 10 metri. Entrambi richiedono tanta pazienza. Cominciano a fruttificare dopo un periodo di 8/10 anni dal loro innesto e dopo il primo raccolto bisogna attendere che le nespole maturino. Chi ha il pollice verde conoscerà il proverbio: “Col tempo e con la paglia maturano le nespole”.  Ma perchè i frutti non vengono raccolti maturi? Le nespole si staccano dal ramo ancora acerbe e portate a maturazione in cesti e cassette. La varietà europea è immangiabile appena raccolta mentre quella giapponese può essere consumata, il suo sapore risulterà solo un po’ acre.

Le nespole sono ricchissime di proprietà benefiche per il nostro organismo. Contengono sali minerali come sodio, potassio, ferro, rame, manganese, calcio, fosforo, magnesio, selenio, zinco e vitamine A, del gruppo B e C. Sono inoltre ricchissime di acidi grassi Omega 3 e Omega 6 e amminoacidi. Sono un toccasana per regolarizzare l’intestino. Grazie al contenuto di tannini riequilibrano la flora in caso di influenza intestinale. Hanno la capacità di regolare la pressione arteriosa evitando l’ipertensione e prevenendo attacchi di cuore e ictus. Quando questi piccoli frutti sono particolarmente maturi, contengono un’alta percentuale di pectina, sostanza utile per proteggere il colon e per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo nel sangue. Le nespole sono un alimento consigliato per le diete degli sportivi e particolarmente indicate durante il periodo di caldo intenso perchè rimineralizzanti.  Il loro consumo permette di recuperare i sali minerali persi con la sudorazione. Sono infine diuretiche e disintossicanti.

Anche le foglie del nespolo sono preziose. Il loro infuso è un autentico elisir per il benessere del fegato grazie al contenuto di amigdalina, una sostanza che facilità l’espulsione delle tossine. Un rimedio green molto utile anche per tenere sotto controllo la glicemia.

Per la bellezza

Le nespole sono un frutto della salute e della bellezza, soprattutto della pelle. Sono ricchissime di vitamina A. 100 grammi di frutta forniscono il 51 % del fabbisogno giornaliero. Consumare questa bontà regolarmente mantiene l’epidermide idratata e radiosa. Prevengono inoltre l’azione dei radicali liberi responsabili dei primi segni del tempo perchè contengono flavonoidi antiossidanti. Un frutto da consumare senza pensieri, 100 grammi apportano 45 calorie.