Maturità: la dieta salvaesami studiata da Coldiretti in vista degli esami di Stato

Maturità: la dieta salvaesami studiata da Coldiretti in vista degli esami di Stato

Coldiretti consiglia una dieta salvaesami in vista dell’esame di maturità: meno caffè e più frutta fresca

Incredibile ma vero: il consumo prolungato e abbondante di caffè in previsione degli esami di maturità è uno degli errori alimentari più frequenti messi in atto dagli studenti. La caffeina infatti, illudendoci di accompagnarci in lunghe nottate di studio, provoca eccitazione e ansia, cause principali di cali di concentrazione e stress. Sarebbe quindi la frutta, spesso non apprezzata dai più giovani, la migliore alleata dello studio. Per affrontare con serenità gli esami è inoltre consigliato evitare patatine in sacchetto, salatini e cioccolata, troppo spesso presenti nel kit alimentare salvavita per gli esami.

Dieta salvaesami in vista dell’esame di maturità: la lista di alimenti stilata da Coldiretti

Secondo la lista di alimenti consigliati in vista degli esami di maturità da Coldiretti troviamo cibi ricchi di sostanze rilassanti come: pane, pasta o riso, lattuga, cipolla, formaggi freschi, radicchio,  yogurt, uova bollite, frutta dolce, latte caldo, e infusi al miele che, favorendo il sonno, aiutano l’organismo ad affrontare con energia, concentrazione e soprattutto senza stress le prove scolastiche. Secondo quanto spiegato da Coldiretti sarebbe inoltre necessario cercare di riposare bene, evitando il digiuno e le abbuffate. Tra i condimenti banditi dalla dieta per la maturità troviamo curry, paprika, pepe, dado da cucina e sale. Tra i cibi più adatti per la dieta in vista degli esami troviamo invece tutti quegli alimenti caratterizzati dalla presenza di triprofano, amminoacido capace di favorire la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere.

Dieta salvaesami in vista dell’esame di maturità: dalla verdura ai dolci antistress

Secondo quanto spiegato da Coldiretti, lattuga, cipolla e aglio aiuterebbero a conciliare il sonno mentre un classico bicchiere di latte caldo prima di dormire sarebbe in grado di prevenire l’acidità gastrica, l’ansia e il nervosismo. ricorda ancora la Coldiretti – al primo posto la lattuga, seguita da cipolla e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno. Secondo Coldiretti inoltre anche un dolcetto ricco di carboidrati semplici e una tisana ben dolcificata con del miele potrebbero avere una piacevolissima funzione antistress