Mondiali di calcio,e se l’Italia fosse ripescata?

Mondiali di calcio,e se l’Italia fosse ripescata?

Nonostante la catastrofica eliminazione dai mondiali di Calcio, la nostra nazionale potrebbe essere ancora ripescata. Ecco in quale caso

Mondiali di Calcio, Ancellotti come sostituto di Ventura

Il caso Ventura

Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un’analisi approfondita e decidere le scelte future”, ha detto il presidente della Figc, Federazione Italiana Gioco Calcio,Tavecchio che oggi ha indetto una riunione per discutere del probabile esonero di Ventura dopo la mancata qualificazione ai mondiali di calcio. Al suo posto si fa il nome di Ancelotti anche se bisognerà convincerlo ad abbassarsi allo stipendio. Prima però c’è da preoccuparsi anche della situazione dello stesso Tavecchio visto che c’è chi vorrebbe le sue dimmissioni dopo la catastrofe azzurra anche se c’è il rischio di commissionare, dopo la lega di Serie A, anche la Figc

Il ripescaggio

A scongiurare la catastrofe che si è abbattuta sul nostro calcio, l’ipotesi ripescaggio della nazionale. “Qualora un’associazione (delle 32 qualificate) si ritiri o sia esclusa dalla gara, il comitato organizzatore della FIFA deciderà sulla questione a propria discrezione e prenderà qualsiasi azione ritenuta necessaria. Il comitato organizzatore della FIFA può in particolare decidere di sostituire l’associazione in questione con un’altra associazione”, recita l’articolo 7 della FIFA, la federazione mondiale del calcio giocato. L’Italia è la migliore delle seconde eliminate . Dovrebbe dunque abbattersi una guerra o una catastrofe su un paese in gara per i mondiali per sperare che la FIFA possa riammettere l’italia. I paesi a rischio sarebbero la Corea del Sud, la Nigeria, l’Iran, l’Arabia Saudita, il Senegal, l’Egitto che per guerra e questioni sociali potrebbero ritirarsi per guerre o questioni sociali. E già successo con la jugoslavia nel 1992 quando a causa della guerra fu chiamata in sua sostituzione la Danimarca che ha addirittura riuscì a vincere il titolo europeo