Portogallo: infuria ancora il terribile incendio che ha devastato la regione di Pedrogao

Portogallo: infuria ancora il terribile incendio che ha devastato la regione di Pedrogao

Sarebbe di 62 morti e 62 feriti il tragico bilancio del feroce incendio che ha colpito la regione di Pedrogao in Portogallo

Più di mille pompieri sarebbero ancora al lavoro nel centro del Portogallo per domare un terribile incendio boschivo divampato sabato pomeriggio a Pedrogao Grande. L’ultimo bilancio ufficiale, che ha causato il dolore dell’intero Paese, è di 62 morti e 62 feriti, di cui cinque gravi, quattro pompieri e un bambino. Le autorità purtroppo non escludono di trovare altre vittime nei villaggi colpiti dalle fiamme e spiegano che a perire nel fuoco sarebbero stati moltissimi automobilisti, rimasti intrappolati nelle auto che circolavano sulla statale 236 tra Figueiro dos Vinhos e Castanheira de Pera.

Portogallo: le cause dell’incendio

La causa più probabile alla base del terribile incendio potrebbe essere un fulmine che, caduto su un albero secco, avrebbe scatenato le fiamme. Escluso al momento il dolo anche se per essere certi delle cause della catastrofe sarà necessario attendere l’esito delle indagini. Il Portogallo inoltre, nello scorso week end, è stato colpito da una terribile ondata di caldo, con temperature oltre i 40 gradi. Nonostante il lieve calo delle temperature delle ultime ore, il terribile incendio scoppiato sabato continua a propagarsi nelle regioni vicine di Castelo Branco e Coimbra. In tutto il Paese il numero di focolai sarebbe sceso in nottata a 35 e oltre duemila pompieri e 660 veicoli sarebbero impegnati a spegnere le fiamme.

Portogallo: il dolore del presidente Marcelo Rebelo de Sousa

Mentre quattro Canadair spagnoli e tre aerei francesi sono già accorsi in aiuto dei pompieri portoghesi, oggi anche due aerei spagnoli e due italiani, accompagnati da molti rinforzi di terra, raggiungeranno le terre martoriate dal fuoco. Mentre i quotidiani del paese mostrano il proprio cordoglio listando a lutto le prime pagine, il presidente Marcelo Rebelo de Sousa, sotto shock per la catastrofe, dichiara: “Il nostro dolore è immenso, così come la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime della tragedia. Proviamo un senso di ingiustizia, perché la tragedia ha colpito quei portoghesi di cui si parla poco, di una zona rurale isolata“.

Photo Credits: www.quotidiano.net