Ragazza salvata da uno stupro a Milano: i residenti prendono a martellate l’auto del violentatore e lo mettono in fuga

Ragazza salvata da uno stupro a Milano: i residenti prendono a martellate l’auto del violentatore e lo mettono in fuga

Una ragazza è stata salvata da uno stupro a Milano, intorno alle 7.30 di sabato mattina. Gli abitanti del quartiere, richiamati dalle richieste di aiuto della giovane, sono scesi in strada con mazze, padelle e martelli e hanno messo in fuga il violentatore

A documentare l’accaduto è un video girato da un residente e mostrato dal TgR Lombardia. Nel video si possono vedere chiaramente le sequenze del salvataggio della ragazza salvata da uno stupro nel quartiere di Quarto Oggiaro, alla periferia di Milano. La giovane, al ritorno da una discoteca, avrebbe accettato un passaggio da un tassista abusivo che avrebbe tentato di violentarla. Il cinquantenne sudamericano avrebbe quindi abusato della giovane nella sua auto,  un monovolume Fiat Ulysse, parcheggiata in seconda fila. La ventenne però avrebbe trovato il modo di suonare ripetutamente il clacson, allertando i residenti del quartiere che sono immediatamente accorsi in suo aiuto.

Ragazza salvata da uno stupro a Milano: il tassista abusivo

Messo in fuga dai residenti accorsi in strada armati di mazze, martelli e padelle, l’aggressore è stato rintracciato dall’Unità tutela donne e minori della Polizia locale intorno alle 18 del giorno dell’aggressione e il suo fermo è stato convalidato nella tarda serata. L’uomo, un 54enne sudamericano, è residente a Trecate, nella zona di Novara, ma è stato individuato a Bareggio. Dopo averlo rintracciato grazie alla sua auto abbandonata in una carrozzeria, gli investigatori della Polizia locale hanno scoperto che l’uomo non era affatto sconosciuto nell’ambiente dei tassisti, che spesso lo avevano notato nei pressi di numerose discoteche all’alba, alla ricerca di clienti. Non è da escludere che, proprio durante il servizio illegale, l’uomo avesse già conosciuto la sua vittima in passato, elemento che l’avrebbe convinta a farsi accompagnare senza alcun timore.

Ragazza salvata da uno stupro a Milano: il salvataggio da parte dei residenti

Tante le testimonianze raccolte nella strada in cui la ragazza è stata salvata da uno stupro. La giovane, infatti, è riuscita a suonare più volte il clacson dell’auto del suo aggressore  e gli abitanti, allarmati, sono scesi in strada con mazze a bastoni e hanno spaccato i vetri dell’auto. Nonostante i salvatori della giovane siano riusciti a colpire l’autista, l’uomo è riuscito a scappare, abbandonando la ragazza qualche centinaio di metri più in là. “Qualcuno era corso a prendere una mazza, qualcuno un martello. Con molti colpi sono riusciti a sfondare il vetro del finestrino, ma appena hanno infilato il braccio per picchiare e afferrare l’uomo, lui è riuscito a mettere in moto ed è ripartito. Erano infuriati, c’era aria di linciaggio, non so cosa gli avrebbero fatto se lo avessero preso“, ha testimoniato un residente.

Photo Credits: www.milano.corriere.it