Lo smog corrode e indebolisce le ossa: l’inquinamento non colpisce solo cuore e polmoni

Lo smog corrode e indebolisce le ossa: l’inquinamento non colpisce solo cuore e polmoni

Secondo uno studio della Columbia University lo smog non creerebbe danni solo a cuore e polmoni ma indebolirebbe anche le ossa

Secondo uno studio della Columbia University pubblicato sulla rivista The Lancet Planetary Health, smog e inquinamento sarebbero in grado di “corrodere” e indebolire le ossa. Secondo quanto scoperto dalla ricerca, infatti, anche un minimo aumento delle concentrazioni di particelle inquinanti porterebbe a un aumento delle fratture nei soggetti anziani e favorirebbe l’insorgere dell’osteoporosi. Secondo quanto dimostrato dalla ricerca, i ricoveri per frattura aumenterebbero notevolmente al crescere dell’inquinamento atmosferico. Lo smog, inoltre, sarebbe strettamente legato alla perdita di densità ossea, condizione tipica dell’osteoporosi, e alla ridotta concentrazione dell’ormone paratiroideo nel sangue, ormone che si occupa dell’assorbimento del calcio e della mineralizzazione delle ossa.

La ricerca

Nella prima parte della ricerca, gli esperti hanno preso in analisi 9,2 milioni di ricoveri per fratture legate a osteoporosi, avvenuti tra il 2003 e il 2010. I ricercatori hanno quindi rilevato che anche un minimo aumento della concentrazione di particelle inquinanti, in particolare il Pm2,5 (particolato fine con diametro inferiore a 2,5 µm) porterebbe a un aumento delle fratture nei soggetti anziani. In una seconda fase di ricerca, gli studiosi hanno analizzato, in 692 individui di mezza età, il legame tra una prolungata esposizione a particolato carboniosi (nerofumo) e Pm2,5 e i 3 principali marcatori dell’omeostasi del calcio, ossia l’ormone paratiroideo (o paratormone), il calcio e la vitamina D. Secondo quanto scoperto dalla ricerca, soggetti residenti in aree più inquinate avrebbero presentato una minore densità ossea e minore concentrazione di ormone paratiroideo. Lo studio, importantissimo ai fini della prevenzione, ha quindi dimostrato lo stretto legame tra inquinamento e osteoporosi, aggiungendo quelle delle ossa alle altre patologie legate allo smog tra cui tumori, disturbi cognitivi, malattie cardiovascolari e respiratorie.