Il vino come racconto, tra viticoltura e calici di vino

Il vino come racconto, tra viticoltura e calici di vino

Dalla cultura enoica ai giochi sensoriali, dagli assaggi d’alta qualità alle tecniche produttive, “Il vino come racconto – Corso di degustazione per assaggiatori curiosi” è in programma a Bergamo dal 17 Gennaio al 21 Febbraio 2017

Un’opportunità per avvicinarsi alla cultura del vino italiano con degustazioni e giochi sensoriali, a Bergamo va in scena “Il vino come racconto – Corso di degustazione per assaggiatori curiosi”, la nuova edizione in programma dal 17 Gennaio al 21 Febbraio 2017 presso la sede del Seminario Permanente Luigi Veronelli

Cultura enoica e non solo

Dal 17 Gennaio va in scena a Bergamo “Il vino come racconto – Corso di degustazione per assaggiatori curiosi”. La nuova edizione del corso di primo livello del Seminario Veronelli si prolungherà fino al 21 Febbraio. Un’opportunità per avvicinarsi alla degustazione e alla cultura del vino rigorosamente Made in Italy. L’evento si svolgerà presso la sede del Seminario Permanente Luigi Veronelli. Nuovi seguaci e appassionati del vino italiano per sei Martedì andranno alla scoperta del meraviglioso quanto affascinante mondo del vino. Tra cultura enoica, giochi sensoriali, tecniche produttive e assaggi d’alta qualità apprenderanno l’eleganza, il gusto e il piacere dei vini italiani. Il costo del corso è di 250 euro a persona. Nel prezzo è compreso l’assaggio di 4/6 vini di alta qualità, uno per ogni serata. Inoltre è compreso il materiale didattico, sei bicchieri da degustazione e un attestato di partecipazione.

Requisiti richiesti: passione e curiosità

Il calendario delle lezioni partirà Martedì 17 Gennaio con il corso “Introduzione alla degustazione”. Proseguirà Martedì 24 Gennaio con il corso “La viticoltura”. Martedì 31 Gennaio sarà la volta del corso “I vini bianchi”, Martedì 7 Febbraio “I vini rossi”. A seguire Martedì 14 Febbraio “I vini spumanti”. Per poi chiudere Martedì 21 Febbraio con “I vini da dessert e da meditazione”. Andrea Bonini, il Direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli, precisa: “E’ il corso ideale per un primo incontro con il mondo di Bacco, un corso in cui gli unici requisiti richiesti sono passione, curiosità e desiderio di compiere nuove scoperte in punta di naso!